posturatorino ernia discale

TRATTAMENTI EFFETTUATI    ERNIA DISCALE

 

Con il termina ernia discale si intende la fuoriuscita del materiale interno al disco intervertebrale chiamato nucleo polposo attraverso breccia dell’involucro esterno del disco che è l’anello fibroso. Il tratto di colonna vertebrale maggiormente interessato da questa patologia è quello lombo-sacrale. La causa di questa patologia è nella quasi totalità di casi di tipo meccanico. Un sovraccarico ripetuto dovuto ad un’intensa attività lavorativa con sollevamento di pesi importanti o microtraumi ripetuti con sollecitazioni meccaniche del tratto lombo-sacrale( ad es. rappresentanti e camionisti che stanno a lungo in posizione seduta guidando) è causa della frattura dell’anello fibroso e della conseguente erniazione del nucleo polposo. Spesso in associazione ad un’ernia discale vi è una patologia discale di tipo degenerativo ( discopatia) o la presenza di un canale ristretto lombare. Il sintomo caratteristico di un’ernia discale è il dolore lombare (lombalgia) che talvolta può irradiarsi all’arto inferiore ( sciatalgia) mono o bilaterale in conseguenza della compressione di una radice nervoso (nervo sciatico).

 posturatorino  ernia discale

E’ importante un attento esame clinico del paziente in quanto l’indicazione al trattamento chirurgico deve essere posta solo in presenza di importanti deficit vasculo-nervosi periferici quali la mancanza di forza o la presenza di aree di ipo e iperestesia a carico degli arti inferiori o ancora la diminuzione fino alla completa assenza dei riflessi rotuleo, achilleo e medio.plantare. Se è presente esclusivamente lombalgia vi è l’indicazione ad un trattamento conservativo con terapia medica farmacologia (antiinifiammatori es. cortisone e antidolorifici) e terapia fisica, in particolare fisioterapia per il rinforzo muscolare addominale e dorsale e rieducazione della postura. Nella fase acuta del dolore può essere utile l’utilizzo di un corsetto semi-rigido lombare durante la stazione eretta. Allorché siano presenti deficit a carico degli arti inferiori che non recedono con la terapia incruenta si prende in considerazione la terapia chirurgica che consiste nell’asportazione dell’ernia associata eventualmente ad una stabilizzazione vertebrale se coesistono altre patologie vertebrali.

 posturatorino  postura ernia discale


  © 2015 www.posturatorino.it | privacy - note legali | cookie policy